Visto turismo: Come entrare in Italia con il visto turistico?

giugno 29, 2018

visto turismo

Vi informo che esiste una modalità più rapida per far sì che parenti o amici possano visitare l’Italia! Fate richiesta di un visto turistico.

A causa di problemi economici e lavorativi a volte non si ha la possibilità di ritornare al proprio Paese e poter riabbracciare familiari, amici e avere con sé la famiglia sembra diventare quasi un’illusione.

Da oggi vi offriamo la possibilità di richiedere il visto turistico in modo sicuro. Questo è il periodo giusto per richiederlo! Non fatevi perdere questa opportunità!

Richiedere il visto turistico non è mai stato così semplice. In un mese sarà finalmente possibile far venire la famiglia in Italia.

Chi ha diritto di richiedere il visto turistico?

Hanno tutti il diritto di richiedere il visto per motivi turistici per i propri familiari.

Il visto viene rilasciato dall’Ambasciata o dalla sede consolare del Paese di provenienza e corrisponde a un soggiorno di breve durata, per un periodo non superiore a 90 giorni.

Chi soggiorna regolarmente in Italia può presentare la richiesta per coniuge, figli, genitori, suoceri, fratelli, sorelle e anche amici.

Quali documenti servono per richiedere il visto turistico per un familiare?

Per poter invitare un proprio familiare o amico in Italia si richiedono i seguenti documenti:

1. Documento personale valido: permesso di soggiorno, codice fiscale, carta d’identità, passaporto, dichiarazione Unico o CUD.

2. Polizza sanitaria assicurativa: con una copertura minima di 30.000 euro per eventuali spese di ricovero ospedaliero o di rimpatrio.

3. Fideiussione bancaria: nel caso in cui il richiedente non possedesse i mezzi di sostentamento richiesti, colui che invita può effettuare una fideiussione bancaria o polizza fideiussoria a favore dell’invitato, in modo da fornire le garanzie economiche richieste e a garantire il sostentamento economico del turista durante il suo soggiorno in Italia;

4. Prenotazione aerea di andata e ritorno;

5. Prenotazione alberghiera: documenti che dimostrino la disponibilità di un alloggio sicuro durante la permanenza; nel caso in cui non abbiate un contratto di casa in affitto sarà necessario una carta prepagata (postepay) o una carta di credito/debito per la prenotazione alberghiera;

6. Lettera d’invito: nel caso in cui un cittadino italiano o straniero regolarmente residente dichiari la propria disponibilità ad offrire ospitalità in Italia al richiedente.

Tutti i documenti dovranno essere consegnati personalmente all’Ambasciata del Paese di provenienza dalla persona che richiede il Visto.

Affidandovi a noistranieri.com riuscirete ad ottenere tutti i documenti necessari da inviare al proprio familiare per richiedere il Visto turistico senza bisogno di nessuno sforzo o preoccupazione. Tutto questo in modo facile ed economico e garantito dai nostri avvocati.

La felicità di averli accanto anche solo per un po’ sarà indescrivibile. Il diritto ad una famiglia unita e felice rimane un diritto conseguibile!

La legge prevede che nel caso in cui un componente familiare volesse un permesso di soggiorno permanente per rimanere in Italia, egli dovrà ritornare al proprio paese alla scadenza del visto turistico e richiedere il visto di ricongiungimento familiare oppure è possibile un’altra modalità… leggi qui o contattaci per ulteriori informazioni.

È facile e veloce!

Contattateci per informazioni gratuite e soprattutto per riuscire a portare i vostri familiari in Italia. Chiamaci ai numeri che trovi cliccando qui.

SE TI È PIACIUTO CONDIVIDI L'ARTICOLO:
  • 16
    Shares
Lascia un commento

{ 2 comments… read them below or add one }

SOJIB luglio 22, 2018 @ 5:18 pm

I need invitation

Rispondi

Lesar luglio 23, 2018 @ 6:00 pm

Leave a Comment