• Ven. Lug 1st, 2022

Noistranieri

Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia è un centro assistenza stranieri

Visto per cure mediche: cos’è e chi lo può richiedere

DiArianna Pinci

Nov 30, 2021
Visto per cure mediche

Visto per cure mediche oggi spiegherò tutti i dettagli,

Secondo l’art. 36 del T.U. 286/98, per ricevere cure mediche in Italia il cittadino extracomunitario può ottenere uno specifico visto di ingresso ed il relativo permesso di soggiorno.

Vediamo ora insieme le tre diverse procedure di ingresso che può fare il cittadino extracomunitario per ottenere il visto e ricevere le cure mediche in Italia.

Richiedere un visto di ingresso

Per richiedere un visto di ingresso per le cure mediche devi presentare varia documentazione.

Occorre anzitutto di una certificazione sanitaria, che attesti la tua patologia nel rispetto del trattamento dei dati personali. Se rilasciata all’estero, deve essere tradotta in lingua italiana.

Hai bisogno poi di una dichiarazione della struttura sanitaria scelta, privata o pubblica, completa di tutti i dati (il tipo di cura, la data di inizio, la durata).

Ricordati di portare con te una dimostrazione di disponibilità di risorse sufficienti per pagare l’intera spesa sanitaria, nonché il vitto e l’alloggio fuori dalla struttura ospedaliera.

Dovrai anche depositare una somma a titolo cauzionale del costo presumibile della prestazione. Il deposito ha una funzione di garanzia per la struttura sanitaria ospitante, perciò deve coprire l’esatto 30% del costo presumibile della prestazione stessa; dovrai pagare il restante 70% delle spese successivamente. Le prestazioni sanitarie sono a tuo carico perché il permesso di soggiorno per cure mediche non consente l’iscrizione al SSN (Servizio Sanitario Nazionale).

Se vuoi saperne di più su cos’è e quali sono tipologie di visto in Italia, leggi anche “Il visto d’ingresso per l’Italia: le varie tipologie di visto” oppure guarda il nostro video direttamente su YouTube cliccando qui.

Trasferimento per cure in Italia in interventi umanitari

(Decreto legislativo 7 dicembre 93 n. 517)

Il Ministero della Salute individua la struttura e garantisce la copertura delle spese sanitarie per i cittadini che provengono da un Paese privo o con inadeguata assistenza medica. Intervengono anche il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione e Sviluppo. Per maggiori dettagli sulla procedura leggi il nostro articolo “Come fare la richiesta visto per cure mediche in Italia“.

Trasferimento in Italia per cure in interventi umanitari nelle Regioni

(art. 32 – comma 15 – della Legge 27 dicembre 1997, n. 449)

Le Regioni possono erogare prestazioni di alta specializzazione in accordo con il Ministero della Salute, le Unità Sanitarie Locali e le Aziende ospedaliere. I programmi assistenziali approvati dalle Regioni sono a favore dei cittadini extracomunitari che non possono accedere al trattamento medico per gravi patologie o dei cittadini provenienti da un Paese che non possiede accordi governativi per l’erogazione dell’assistenza sanitaria.

Spero di esserti stata d’aiuto, ti lascio di seguito degli articoli che potrebbero interessarti:

Leggi anche :

Per qualsiasi dubbio o chiarimento non esisate a scriverci o commentare sotto nel video su youtube!

Vi ringraziamo come sempre per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *