Come richiedere il Bonus mamme domani

luglio 6, 2018

Il Bonus mamme domani o anche chiamato “premio alla nascita” rappresenta una delle misure previdenziali a sostegno delle famiglie in Italia.

È un bonus di 800 euro erogato dall’Inps per la nascita di un figlio o per l’adozione di un minore.

Come richiedere il Bonus mamme domani?

La domanda per il Bonus mamme domani può essere presentata dopo il settimo mese di gravidanza ed entro un anno dalla nascita, adozione o affidamento.

La domanda deve essere presentata tramite il servizio online offerto dall’Inps con l’apposito PIN dispositivo personale.

Quali sono i requisiti?

La domanda dovrà essere correlata dalla certificazione sanitaria rilasciata dal medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale, attestante la data presunta del parto.

Se viene fatta la richiesta dopo il parto, insieme alla domanda basta presentare la certificazione della data del parto e le generalità del bambino, ossia il codice fiscale.

In caso di adozione o affidamento preadottivo, insieme alla domanda dovrà essere presentato il Provvedimento giudiziario, ossia la sentenza definitiva di adozione o di affidamento; sarà possibile anche riportare nella domanda gli elementi e le informazioni necessari che consentano all’Inps di verificare e reperire il provvedimento.

Il Bonus mamme domani viene erogato anche alle “nuove mamme” straniere! Insieme alla domanda dovranno allegare il Permesso di soggiorno.

Ogni madre dovrà risiedere sul territorio nazionale.

Come funziona il pagamento?

Le modalità di pagamento previste sono:

  • Bonifico domiciliato presso l’Ufficio postale;
  • Accredito su conto corrente bancario;
  • Accredito su conto corrente postale;
  • Libretto postale;
  • Carta prepagata con IBAN.

Il premio viene concesso una sola volta.

In caso di parto gemellare verrà concesso il bonus per ciascun figlio. (es. 2 gemelli = 1.600 euro; 3 gemelli = 2.400 euro; 2 bambini adottati = 1.600 euro e così via).

Viene dato senza tener conto del reddito o dell’ISEE della beneficiaria o dalla sua condizione lavorativa. Spetta anche alle donne disoccupate.

Il Bonus deve essere richiesto direttamente dalla madre, però in caso di decesso o di affido esclusivo al padre, si deve indicare al momento della domanda, gli elementi per il reperimento delle informazioni o dei dati presenti nel provvedimento emesso dall’autorità competente (tipologia, numero, data, autorità che lo ha emesso). In alternativa si può allegare una copia digitalizzata del provvedimento stesso.

Se volete assistenza per la compilazione del modulo e per la richiesta, contattateci qui.

SE TI È PIACIUTO CONDIVIDI L'ARTICOLO:
  • 144
    Shares
Lascia un commento

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment