• Lun. Mag 23rd, 2022

Noistranieri

Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia è un centro assistenza stranieri

Carta d’identità elettronica a Roma senza appuntamento

DiStefania Porcu

Mar 29, 2022
Carta d'identità elettronica a Roma

In passato per ottenere il cambio di residenza e la Carta d’identità elettronica a Roma si doveva richiedere un appuntamento al comune e i tempi di attesa erano abbastanza lunghi.

A marzo 2022 è partita nella capitale una sperimentazione che ha come obiettivo principale velocizzare il rilascio dei documenti.

Dal 1 marzo 2022 infatti chi deve cambiare residenza può farlo online e in sole 72 ore: un notevole risparmio di tempo in confronto a prima, quando la data dell’appuntamento veniva fissata dopo mesi. Nonostante la notizia sia abbastanza recente, abbiamo già preparato una guida che spiega passo passo come farlo.

La nuova modalità per fare la carta d’identità elettronica a Roma

Chi ha bisogno di fare la carta d’identità elettronica a Roma, dal 26 marzo, può fare la richiesta durante il week-end e senza appuntamento (basta avere una fototessera e il vecchio documento). L’unica cosa da fare è andare in uno dei tre Punti di informazione per i turisti (PIT) idonei al rilascio del documento, mettersi in fila e attendere il turno per parlare con l’operatore.

I tre Pit si trovano nel centro della città:

  • Piazza Santa Maria Maggiore
  • Piazza Sonnino
  • Piazza delle Cinque lune

Carta-d'identità-elettronica-a-Roma-senza-appuntamento

I chioschi per il momento sono attivi il sabato dalle 8.30 alle 16.30, mentre la domenica sempre dalle 8.30 ma sino alle 12.30. Le prime due giornate hanno avuto un riscontro positivo e un afflusso costante.

Ad aprile dovrebbe partire questo servizio anche presso le biblioteche.

Quanto costa fare la carta d’identità elettronica a Roma?

La carta d’identità elettronica sta ormai prendendo il posto di quella cartacea: con l’elettronica è infatti possibile accedere in modo più rapido a diversi servizi online della Pubblica Amministrazione.

Fare la carta d’identità elettronica a Roma ha un costo totale di 22,21 euro di cui 5,42 sono relativi ai diritti di segreteria e fissi. I restanti 16,79 euro sono le spese per l’emissione e li stabilisce il Ministero dell’Interno.

Il pagamento può avvenire sia in contanti che utilizzando il bancomat e si paga la stessa cifra sia per il primo rilascio che quando si fa il rinnovo.

La carta d’identità non risulta quindi tra quei certificati che si possono scaricare gratis online.

Le tempistiche della carta d’identità elettronica a Roma

In seguito alla richiesta il cittadino riceve la carta d’identità elettronica a Roma entro sei giorni lavorativi.

Per il ritiro è possibile scegliere due opzioni di consegna:

  1. Presso il comune di residenza o un municipio
  2. Al proprio domicilio.

Quando si sceglie il domicilio si può richiedere di essere contattati nel momento in cui la carta d’identità viene inviata. Se invece, per qualsiasi motivo, risulta impossibile ritirarla di persona si può delegare una persona di fiducia, indicando le generalità e fornendo gli estremi di un documento.

Durata della carta d’identità

La durata della carta d’identità elettronica cambia in base all’età del richiedente, ma è la stessa del formato cartaceo.

  • 3 anni: per i bambini che hanno meno di 3 anni
  • 5 anni: nella fascia d’età che va dai 3 ai 18 anni
  • 10 anni: per i maggiorenni

Chi preferisce richiedere la carta d’identità a Roma nella vecchia maniera può ancora farlo chiedendo l’appuntamento online.

  • Si prenota sul sito del Ministero dell’Interno
  • click sulla parte dedicata ai cittadini,
  • si inseriscono i dati e poi il comune di residenza.

Dopo aver fornito tutte queste informazioni si viene indirizzati a una pagina con la lista dei vari appuntamenti a disposizione. A questo punto non resta che scegliere la data e l’orario più comodi. Bisogna ricordare che nel 2019 il tempo medio di attesa era 17 giorni, diventati 115 due anni dopo.

La lunghezza della burocrazia dell’anagrafe ha reso necessaria quella che il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, chiama rivoluzione digitale, e parte appunto da marzo 2022.

Potresti trovare interessante anche

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, come sempre lo trovi anche nel nostro canale Youtube!

A presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *